MISOTHEIST “For the Glory of Your Redeemer”

[...] solita mezz'ora divisa in tre brani godibili, che presi come puro ascolto in sottofondo non possono deludere davvero nessuno con il loro peso ritmico e la timbrica vocale di gran sostanza rendendolo il solito album, solo leggermente azzardato verso qualcosa di personale [...]