WARMOON LORD “Burning Banners of the Funereal War”


Questo é Black Metal, cosa banale da mettere nero su bianco vista la copertina, ma nella semplicità di tale affermazione c’è anche tanta verità che ben descrive l’esordio della one man band finlandese Warmoon Lord il cui mastermind Lord Vechi Vrajitor si occupa anche di registrazione, mixaggio e mastering per un risultato estremamente classico e rispettoso dei dettami nordici di questo genere musicale.

Pur trattandosi di un finlandese, “Burning Banners of the Funereal War” si piazza solido su quelle atmosfere che tanto adoro evitandomi i riff troppo finnici, toccando tutte le corde che van stimolate per rievocare gli elementi a me cari come il freddo, la morte, i venti gelidi, le tetre fortezze inespugnabili dominate da oscuri signori del male, i lupi ululanti, le tombe, l’oscurità, con la velocità del riffing vorticoso e i suoni secchi. Tutto suona come deve, le tastiere che enfatizzano accompagnando certi frangenti, la voce solida e di genere, la batteria che corre indefessa. Perfino la durata ridotta del disco é un elemento positivo perché rende l’insieme dei sei brani particolarmente essenziale e mirato, soprattutto se si considera che in apertura e chiusura ci sono due strumentali e i restanti quattro pezzi toccano la media dei sei/sette minuti. Poi il logo viola, la copertina con il sempre verde candelabro dietro il quale compare il face painting bianco su uno sfondo total black. Come fossimo nel 1994. Vuoi tu blackster del 2019 contestare un platter così? Non puoi, infatti oggi a me piace, ma domani?

Burning Banners of the Funereal War” ha l’essenziale, lo cavalca bene e credo che la sua unica pecca possa essere la longevità, infatti al pari di altri evoca visioni oscure il che è un merito sí, ma il confine con il dimenticatoio é labile. Suonare così non é una colpa, ma un semplice dato di fatto e affermarlo non credo sconvolgerà la vita di chi l’ha scritto vista l’onestà intellettuale che l’ha guidato.


Wolfspell Records / anno 2019 / tracce 6 / durata 32:10
The Tragic Moon; Obsessing Darkness; In a Rotting Memories Grave; Funereal Blood; Blazing Warrior Soul; …and the Black Crows Ate Their Lifeless Bodies.

► VIDEO”In a Rotting Memories Grave”◄

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...